La ginecomastia è una deformità della regione mammaria maschile che può essere dovuta ad un eccessivo sviluppo di tessuto ghiandolare (ginecomastia vera), adiposo (pseudoginecomastia) o di entrambi (ginecomastia mista).

Generalmente si tratta di forme idiopatiche (senza cause apparenti), ma in alcuni casi l’ipertrofia della regione mammaria è dovuta a cause farmacologiche ( steroidi), ormonali (estrogeni), sistemiche (epatite) o neoplastiche (tumori del testicolo).

Nei casi più gravi, la regione mammaria assume una fisionomia decisamente femminile, causando imbarazzi evidenti non solo a torace scoperto, ma anche sotto i vestiti.

L’intervento viene eseguito per correggere gli aspetti poco estetici di tale deformità e può essere eseguito in anestesia locale, in anestesia locale  e sedazione o in anestesia generale a seconda delle dimensioni delle mammelle e delle preferenze del paziente. La durata è variabile da 1 a 2 ore e può essere svolto in regime di day surgery o con ricovero notturno.

La pseudoginecomastia può essere corretta generalmente ed agevolmente mediante intervento di lipoaspirazione, con esiti cicatriziali pressochè assenti, la ginecomastia vera e quella mista richiedono invece necessariamente l’esecuzione di un intervento chirurgico in quanto il tessuto ghiandolare, a differenza di quello adiposo, non può essere aspirato. In questi casi le cicatrici possono essere:  limitate all’emicirconferenza inferiore di ciascuna areola (ginecomastia lieve-moderata) oppure estese a tutta la circonferenza dell’areola (ginecomastia di grado severo). Eccezionalmente può rendersi necessaria l’asportazione di maggiori quantità di pelle con conseguenti cicatrici estese attorno all’areola (questa circostanza si verifica generalmente quando la mammella ha decisamente un aspetto femminile).

Il decorso post operatorio prevede una terapia antibiotica ed antidolorifica, mentre la rimozione di eventuali punti avviene normalmente dopo due settimane.

La qualità degli esiti cicatriziali è favorita dalla scelta di suture intradermche e comunque strettamente connessa al corretto funzionamento dei meccanismi riparativi del paziente.

Il costo medio di questo tipo di intervento è di 4000/6000 euro in relazione all’entità del difetto da correggere.

 

 

Chiama il dott. Fama per una visita gratuita